OpenSSH – Autenticazione…. lenta :-(

Tempo fa mi sono accorto che il mio server SSH ci metteva un po a richiedermi la password, e dopo vari tentativi (iptables, pam, …) ho scoperto finalmente cosa il realtà lo “rallentava”…. i DNS…

Continua a leggere

Annunci

Far convivere DHCP e DNS

Quando viene configurata un’interfaccia di rete ad utilizzare il DHCP, generalmente si riscontrano problemi di accesso ad internet, imputabili ad un errata configurazione dei DNS da parte del DHCP. E’ facilmente individuabile questa tipologia di problematica, andando a controllare il contenuto del file /etc/resolv.conf dove viene inserito come unico nameserver l’indirizzo IP del router (es. 192.168.1.1).

Per risolvere questa problematica si possono seguire le seguenti modalità, ordinate per impatto sul sistema.
In questa guida è stata presa in considerazione una configurazione che prevede un’interfaccia eth0 e l’accesso tramite ISP Alice, quindi i parametri di seguito riportati dovrebbero essere adeguati in base alle proprie esigenze.
Inoltre l’editor utilizzato è gedit, ma le stesse modifiche possono essere eseguite con quello che si preferisce (kate, vim, nano, …) l’importante è che sia eseguito in modalità super-utente (sudo)

Modalità 1

Modificare il contenuto del file /etc/dhcp3/dhclient.conf, inserendo la direttiva prepend come la seguente:
prepend domain-name-servers 212.216.112.112,212.216.172.62;
la modifica del file deve essere eseguita in modalità super-utente:
sudo gedit /etc/dhcp3/dhclient.conf
eseguita questa modifica, occorre riavviare l’interfaccia di rete:
sudo ifdown eth0
sudo ifup eth0

Modalità 2

Il dhclient prevede la possibilità di includere degli script in fase di avvio del servizio, inserendoli nella cartella /etc/dhcp3/dhclient-enter-hooks.d, quindi creiamo un file myconf all’interno di questa cartella:
sudo gedit /etc/dhcp3/dhclient-enter-hooks.d/myconf
ed inseriamo
make_resolv_conf() {
echo "nameserver 212.216.112.112" > /etc/resolv.conf
echo "nameserver 212.216.172.62" >> /etc/resolv.conf
return 0
}

in questo modo abbiamo sovrascritto la funzione che serve a dhclient per modificare il resolv.conf; ora salviamo il file e riavviamo l’interfaccia:
sudo ifdown eth0
sudo ifup eth0

Modalità 3

Disabilitare l’utilizzo del DHCP, impostando l’utilizzo di un IP statico sull’interfaccia di rete, ed impostando manualmente i DNS da utilizzare.

PS – Esiste anche una quarta possibilità cioè modificare direttamente lo script /etc/dhcp3/dhclient-script andando a commentare le istruzioni contenute nella funzione make_resolv_conf, ma questo può portare a rieffettuare la modifica ogni volta che viene eseguito un aggiornamento del pacchetto dhcp3-client sui repository